• Calendario dell'Orto

Una famiglia di nome Allium

C'è un grande amore da migliaia di anni che lega gli uomini con il genere "Allium": una famiglia unica di piante ampiamente utilizzate sia nella medicina tradizionale che nel cibo di tutti i giorni. Anche se non hai mai sentito il termine "Allium", hai sicuramente più familiarità con queste verdure di quanto possiate pensare: infatti è un genere di piante che comprende centinaia di specie, tra cui la cipolla, l'aglio, lo scalogno, il porro e l'erba cipollina.


L'INGREDIENTE MAGICO
Gli allium contengono zolfo sotto forma di composti organosolforati. Questi composti hanno benefici per la salute ampiamente noti: infatti hanno proprietà ossidanti, antivirali e antibatteriche. È stato anche dimostrato che aiutano a prevenire la formazione di coaguli di sangue, sono antinfiammatori, stimolano il sistema immunitario e sono potenzialmente antietà.

AGLIO

Gli esseri umani hanno utilizzato l'aglio per migliaia di anni. Anche la Bibbia e la storia antica lo menzionano, per tutte le volte in cui è stato usato per trattare una varietà di disturbi, alcuni anche molto importanti come la lebbra, la sordità, problemi gastrointestinali, infezioni parassitarie e vari tipi di febbre. È stato uno dei primi interventi nelle epidemie storiche, come il colera, il tifo, la dissenteria e l'influenza. Oggi, l'aglio è più popolare come condimento, visto che ha un sapore molto piccante e un aroma persistente: è considerato un farmaco naturale con proprietà antibiotiche. È utile nella prevenzione delle malattie "da raffreddamento" ed è un buon preventivo antitumorale.

CIPOLLA

Le cipolle oggi sono considerate un semplice ingrediente da cucina, ma in passato le persone le vedevano con riverenza. Gli antichi egizi le adoravano: hanno persino seppellito le cipolle con i faraoni, credendo che la loro forma rotonda e gli anelli interni fossero simboli dell'eternità. Nel Medioevo, erano anche usate come valuta per pagare merci e affitto. Le cipolle sono disponibili in una varietà di colori e dimensioni e hanno una vasta gamma di usi in cucina. Puoi trovare cipolle rosse, bianche e dorate: la cipolla rossa è consumata soprattutto cruda. Infatti è presente per condire insalate, grazie al suo sapore dolciastro. È anche utilizzata per preparare la confettura. Un trucco per renderla croccante è quella di affettarla e poi metterla sotto l'acqua molto fredda per un minuto. Le cipolle bianche e dorate, invece, sono più adatte a essere cucinate, soprattutto per preparare brodi, minestroni o passati di verdura.


ERBA CIPOLLINA

È più piccola ed esile della cipolla, ed è utile nelle preparazioni di salse dal sapore delicato e come aromatizzante. Ha proprietà digestive e anti putride, è un efficace antibiotico e antisettico naturale. È considerata un preventivo antitumorale e possiede proprietà cardiotoniche e ipotensive. Hanno bellissimi fiori viola che sono commestibili e sono ottimi nelle insalate. Hai mai raccolto da bambino l'erba cipollina direttamente dall'orto e poi masticata? Il gusto è un po' forte ma decisamente memorabile.

SCALOGNO

Lo scalogno è una via di mezzo tra la cipolla e l'aglio: ha un sapore più delicato della cipolla ma è più aromatico e meno pungente dell'aglio. Soprattutto, rispetto all'aglio, è più digeribile. Si utilizza molto anche crudo, nelle insalate oppure per aromatizzare oli e salse. Ha l'aspetto di una comune cipolla da bulbo ovoidale e possiede un gusto e un aroma più forte della cipolla. Contiene zuccheri, vitamine A, B1, B2, Cd, sali minerali e acido folico. Oltre alle qualità della cipolla, lo scalogno ha un potere leggermente calmante e ipnotico, utile per chi soffre d'insonnia. Gli scalogni sono talvolta considerati cipolle gourmet, e lo si capisce dal loro prezzo elevato al supermercato.

PORRO

Il porro, spesso scambiato per una grossa cipolla, è più vicino all'aglio ma è più dolce e meno aromatico. È un potente mineralizzante, utile nel mantenere in buona salute le cellule. È indicato anche per l'artrite, la gotta, i reumatismi, la bronchite e la tosse. È ottimo crudo ma anche cotto, per fare zuppe o minestre. Si presta anche per confetture salate. Per pulirlo basta eliminare la barbetta che si trova alla base del bulbo: si utilizza solo la parte bianca inferiore del fusto, che è molto tenera, e che va poi divisa in due parti, dall'alto al basso dell'ortaggio. I porri sono da secoli il simbolo nazionale del Galles. Una leggenda dice che i soldati indossavano porri nei loro elmi durante una battaglia contro i Sassoni. Il 1° marzo è il giorno di San David, una festività gallese che celebra la vita del loro santo patrono. Ancora oggi, molti gallesi onorano l'occasione indossando i porri.


Il Calendario Nutritivo ti guida, mese dopo mese, a scegliere la frutta e la verdura di stagione, riassumendo per ogni ortaggio le vitamine, i minerali e le calorie. Inoltre, troverai le proprietà nutrizionali per ogni ortaggio presente sul Calendario, scoprendo quanto le piante siano fonti di salute per il nostro organismo! Mangiare seguendo i cicli della natura e conoscere le proprietà degli alimenti è il primo passo verso un'alimentazione sana e consapevole. Lo trovi qui:


https://www.ilcalendariodellorto.com/acquista/Il-Nuovo-Calendario-Nutritivo-p55219692


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti