• Ginevra dell'Orso

La magia della Luna nell'orto

Da sempre, la tradizione contadina è stata strettamente correlata alla Luna: il nostro satellite, infatti, scandiva i tempi in campagna, nei frutteti e nell'orto, basandosi proprio sulle sue fasi. Ancora oggi, soprattutto nell'agricoltura biodinamica, i ritmi della Luna sono presi in grande considerazione per tutti i lavori da effettuare o meno nell'orto.

Non è solo il Sole, con i suoi raggi, a influire sul nostro pianeta: pare infatti che anche quelli lunari abbiano un potere di penetrazione persino maggiore, raggiungendo alcuni centimetri di profondità nel terreno e influendo in modo incisivo sulla germinazione dei semi.

Il ciclo lunare è suddiviso in quattro fasi, conosciute anche come quarti, della durata di circa sette giorni ciascuna. Nei primi due quarti si hanno la Luna nuova e la Luna piena, con una crescita per quanto riguarda la "luminosità". Il terzo e l'ultimo quarto si hanno a seguito della Luna piena, quando la luce si affievolisce.

Per quanto concerne l'orto, possiamo sintetizzare, in linea generale dicendo che si deve seminare quello che va a fiore in Luna crescente, e quello che non deve andare a fiore a Luna calante. Vediamo meglio nello specifico tutti i lavori che si effettuano nell'orto (e non solo) seguendo la tradizione delle fasi lunari:



LUNA CRESCENTE - si raccoglie per conservare

Nella fase di Luna crescente si effettua la maggior parte delle semine dell'orto: infatti, l'influsso che la Luna ha sui succhi vegetali viene sfruttato per avere una maggiore crescita delle piante rampicanti (come ad esempio i fagioli e i piselli), delle primizie e di tutti quegli ortaggi che hanno una crescita molto lenta, come ad esempio le carote, il prezzemolo, la rapa rossa, ecc. In Luna crescente si mettono a dimora semi e piante che crescono verso la superficie

Lavori in Luna crescente - periodo favorevole ai trapianti - potatura degli alberi deboli - innesti a spacco

Raccolta in Luna crescente - raccolta delle erbe medicinali - raccolta delle piante da frutto (pomodori, peperoni, cetrioli, zucche e zucchine, ecc) - raccolta delle radici (carote, ravanelli, rape, ecc)

Semina in Luna crescente

- la semina di alcune leguminose (lenticchie, piselli, fave), quando vengono seminate circa 4 giorni prima del plenilunio, aumentano la loro produzione - semina dei cereali - semina degli ortaggi da frutto e da foglia, tranne però quelli che tendono ad andare in semenza come gli spinaci o le lattughe


LUNA CALANTE - si raccoglie per consumare

Durante le fasi di Luna calante, la tradizione contadina consiglia di seminare e trapiantare gli ortaggi da radice: si semina tutto ciò che è ipogeo, vale a dire che cresce sotto terra .

Lavori in Luna calante - estirpazione delle erbacce - applicazione di alcuni trattamenti naturali antiparassitari - vendemmia - potatura degli alberi molto vigorosi e relativa sfrondatura - innesti a gemma - mietitura

Semina in Luna calante - si consiglia di seminare le lattughe, poichè se vengono seminate in luna crescente, il cespo andrà rapidamente a seme, rendendo le foglie meno tenere e gustose. - si seminano le cipolle, poiché la Luna influisce sulla circolazione verso il basso della linfa vegetale, arricchendo di sapore i bulbi

Raccolta - è il momento ideale per raccogliere gli ortaggi a bulbo, come le cipolle, l'aglio, lo scalogno, ecc

Il Nuovo Calendario dell'Orto 2020 è ricco di novità, tra cui la raccolta dei funghi mensili! In un unico prodotto, tante informazioni: ricette, rimedi, fasi lunari, calendario delle semine e una sezione dedicata alle caratteristiche di semina di ogni singolo ortaggio. Bello, sorprendente, utile per mangiare frutta e verdura di stagione e vivere pieni di salute e felicità! Il Calendario dell'Orto lo trovi qui:

https://www.ilcalendariodellorto.com/acquista/Il-Nuovo-Calendario-dellOrto-2020-p35679885



© 2020 by Il Calendario dell'Orto